Il ritmo nelle mani

Le mani di un ARTigiano iniziano un lavoro con calma. Una lenta preparazione di attrezzature, materiali, idee. 
Si comincia… l’emisfero destro inizia a lavorare prima delle mani…inizia la musica. Il volume è altissimo! Provate a parlare ad un ARTigiano mentre sta lavorando: non vi sentirà neppure. 
Le mani si fanno ansiose (e sporche!). L’emisfero sinistro inizia a comunicare con quello destro…. Torre di controllo torre di controllo! È un delirio! La soluzione è lì, ma ancora non ci siamo. La creatività si scontra con la realtà. E allora si tenta di trovare un giusto equilibrio. Una giusta armonia. Si rallenta. Si rallenta! Un sorriso. Perché una soluzione dopo tanto penare la troviamo sempre. 
Abbiamo Finito? Nooo!
Adesso iniziamo a stalkerare la nostra opera d’arte! La prendiamo, la giriamo, la riguardiamo, vai, vieni…che qualcuno se la compri per favore. Poi magari quel qualcuno arriva davvero….e la porgiamo, come fosse la cosa più rara al mondo, un po’ incerti. Trattala bene! Vorresti dire, Ma ti trattieni, per fare credere al cliente di essere una persona normale (non lo sei!). Conclusioni: Le mani di un ARTigiano sono sporche e seguono il ritmo dei sogni.

Questa è la mia visione di certi attimi, che puoi raccontare solo se li vivi. Perché non ci parli dei tuoi “attimi”? Raccontali nei commenti, oppure inviaci i tuoi scritti, potrebbero essere pubblicati su ARTigiani social

Sono Alice di Skarti_lab. Sono un’artigiana che cerca di fare di una passione nata, cresciuta, e consolidata (passando anni di incertezze e tormenti!) un lavoro vero e proprio. Dopo varie esperienze lavorative, abbiamo scelto (io e mia sorella Ombretta) di provare a costruire la nostra carriera da ARTigiane su internet.