Come realizzare video social (per artigiani)

 

Ci tengo a fare questa precisazione:
per girare video professionali ci vogliono, oltre a delle competenze specifiche, attrezzatura (luci, telecamere, ecc…) di un certo livello.
Ma se sei un artigiano e vuoi realizzare video per promuovere la tua attività e non vuoi diventare un video maker professionista, va bene un telefono con una telecamera discreta con la qualità impostata al massimo e qualche economico accessorio!
Prima di girare il video devi avere un’idea precisa di quello che vuoi fare e improntare una scaletta.
Successivamente devi preparare la scena a livello estetico.
Luce diffusa e sfondi chiari e omogenei.
La luminosità è importante, le immagini risulteranno più nitide.
Dopo aver buttato giù un’idea, sistemato la scena e impostato al massimo la qualità della videocamera, passiamo alla ripresa.
Questa dipende dal tipo di video che vuoi realizzare.
Nel caso di un tutorial per esempio, la telecamera deve essere posizionata in alto, e riprendere direttamente le mani che lavorano.
Un treppiedi è sempre utile per riprese statiche.
Esistono anche treppiedi che aiutano con le immagini in movimento, ma costano!
Per i tutorial non ti serviranno, un treppiedi da telefono costa poco e andrà benissimo.
Può capitare che tu voglia fare riprese in movimento, per riprendere una creazione da varie angolature, ad esempio.
In questo caso:
Mano ferma quando giri il video, (non respirare preferibilmente, nemmeno se diventi viola😂) e riprendi lentamente, puoi sempre velocizzare il video in post produzione. Se vai troppo veloce l’immagine risulterà sfocata.
2  Fai più video di pochi secondi con riprese differenti tra loro.
Dopo aver ripreso le scene si passa alla post produzione.
Ne parleremo nel prossimo articolo, nel frattempo inizia a realizzare un video con i consigli che ti abbiamo dato!